MODA CAPELLI NELL'ARCO DI UN SECOLO - ACCONCIATURE DI OGGI E DI IERI

Moda capelli nell'arco di un secolo

La moda capelli nasce  con le origini della civiltà.
In un secolo di storia sono passate foggie ed acconciature che segneranno il futuro degli hairstyling di oggi.

Nell’era Georgiana la moda capelli delle donne  era ispirato all’antica Grecia , intorno al 1820 le acconciature in voga prendono il nome di Jane Austen Style .


Nel 1860 i ricci e le onde nei capelli erano talmente in voga che il francese Marcel Grateau inventò il primo ferro arricciacapelli che dettò nuovi stili dal nome "L'ondulazione Marcel"
Verso la fine dell’800 con le raffigurazioni dell’illustratore Dana Gibson, le donne americane subiscono l’effetto delle Gipson Girl.
Queste rappresentavano un canone femminile nuovo, i capelli molto lunghi venivano raccolti in un morbido chignon alla Pompadour elaborato ma molto femminile.


Durante il primo decennio del 1900 la moda capelli risente ancora dell’influenza dello stile Gibson Girl, ma subito dopo la prima guerra mondiale si hanno le prime tendenze innovative.
I capelli si accorciano fino al lobo dell’orecchio e l’acconciatura prende il nome di Bob Hairstyle.
Dal 1920 le donne iniziano a cercare una loro identità in America riescono a conquistare il diritto al voto ed i capelli lasciano le acconciature più raccolte per un bob sbarazzino e sexy.

Dagli anni 30 protagoniste indiscusse le onde, i capelli sono pettinati con la riga laterale e le onde sono perfettamente in piega per trasformarsi successivamente in morbidi boccoli verso la fine di quegli anni .

Con l’avvento degli anni 40 anche il look delle donne risente dell’austerità e degli orrori della guerra ma torna ad ispirarsi in pettinature più estrose dopo il conflitto.
Diva iconica di questo momento Rita Hayworth, pettinata con onde che si trasformano in boccoli scesi fino alle spalle… come non ricordarsi la sua sensuale bellezza in Gilda?

Ed eccoci arrivati agli anni 50 dove il mondo del cinema con ormai le sue immagini a colori è dominato da figure che tutt’ora rappresentano un cliché nel mondo della moda ed anche per la moda capelli .
Dalle intramontabili Marilyn Monroe, Grace Kelly, Liz Taylor dallo stile impeccabile con boccoli ed ancora morbide onde ad un altro totalmente diverso ma altrettanto iconico la coda di cavallo, alta, orgogliosa e ribelle come Olivia Newton John nel film Grease.

Sono gli anni 60 ed i capelli diventano corti , le chiome si sfilano e diventa celebre il pixie cut. Cortissimo e liscio da portare con riga laterale o centrale: evidenzia i lineamenti del viso e ne esalta la femminilità.
Celebrità come Twiggy ed Audrey Hepbourn ne lanciano la moda. Ma anche il bob simmetrico con frangia bombata, o capelli cotonati con un grande fiocco nei capelli sono i look stravaganti degli anni 60. Una moda capelli che segnerà un epoca.

Chi invece non ricorda Farrah Fawcett famosa Charlie’s Angels che con la sua chioma vaporosa lunghezza media e scalata rimane uno dei tagli da emulare ogni anno. Negli anni 70 i diventò un vero e proprio stile di bellezza per ogni donna dell’emisfero occidentale.

Negli anni 80 i capelli prendono vita in ciocche selvagge, lunghe e super cotonate, must dell’epoca la permanente, il frisè, i codini alti laterali con enormi elastici colorati…folaurd multicolor effetto uovo di pasqua . Pensate a Madonna in Cercasi Susan disperatamente …

Ci avviciniamo agli anni 90 caratterizzato dal ciuffo di lato, ancora volume e ancora tanta lacca , ma con Friends arriva anche lo stile Rachel, le lunghezze sono scalate e l’acconciature rimane voluminosa e piena..
uno styling iconico insieme al super liscio con riga centrale. Qualche caduta di stile con le treccine alla moda afro, e con il frisee alternato …

Ed oggi???? La nostra moda capelli ???
Dopo un secolo le nostre passarelle sono invase da pettinature che raccontano il passato, un passato ricco di styling, di tentativi falliti e di successi. Ma che lasciano un’eredità indiscussa e di cui andiamo fieri.

Estate 2018:
Tagli super corti (pixie cut), Il Long bob per I tagli medi, un look molto casual per il lungo con onde naturali destrutturate, acconciature molto naturali, code e trecce e semi raccolti che saranno il must di questa nuova estate. Foulard nei capelli colorati che riportano alle goliardiche estati a Saint Tropez nei mitici anni 60... la moda capelli come tutte le mode guarda al futuro ma con un occhio rivolto sempre al passato ... e che passato !!

Lascia un Commento

Per inviare un commento occorre aver effettuato il login.