I 5 SEGRETI CUSTODITI DAI NATIVI AMERICANI NELLA CURA DEI CAPELLI

La Lavanda utilizzata per la cura dei capelli dai nativi americani

Nel corso della storia, i nativi americani hanno dato alla cura dei capelli un grande valore spirituale, tagliandoli solo durante i periodi di lutto o di eventi che cambiano la vita.

Per mantenere i loro capelli lunghi e folti e incoraggiare una crescita vigorosa, le erbe selvatiche sono state raccolte e utilizzate in infusi, oli e unguenti per lenire le ferite o le irritazioni del cuoio capelluto, per rafforzare e aggiungere brillantezza al fusto del capello e per prevenire la perdita di capelli.

Oggi molti nativi americani onorano le tradizioni dei loro antenati e continuano a usare le erbe naturali per curare le lunghe trecce o i capelli fluenti.
Ma quali sono queste piante utilizzate dai nativi americani anche oggi?

La Lavanda

La lavanda (Lavandula angustifolia o Lavandula officinalis), originaria del Mediterraneo, è coltivata in climi temperati in tutto il mondo. Per secoli, la lavanda è stata utilizzata dai professionisti delle erbe per prevenire la calvizie e incoraggiare una nuova crescita dei capelli.

La lavanda contiene potenti agenti anti-batterici che leniscono e curano le infezioni del cuoio capelluto. È utile nel trattamento della forfora e aggiunge volume al fusto del capello. Mettere alcuni rametti di lavanda in un contenitore di vetro e coprire con olio extravergine di oliva e coprire bene.

Mettere in un luogo fresco e buio e lasciare invecchiare per 3-4 settimane. Usa l'olio infuso di lavanda come un massaggio quotidiano del cuoio capelluto. Applicare e lasciare durante la notte. Al mattino, lavare i capelli con un delicato shampoo naturale.

Puoi anche optare per un risciacquo quotidiano di acqua di lavanda (portare l'acqua ad ebollizione, aggiungere qualche rametto di lavanda, ridurre a sobbollire per 20 minuti, quindi raffreddare) conferirà una deliziosa fragranza e lucentezza ai capelli. Applicare la lavanda come risciacquo quotidiano dopo lo shampoo.

 

Bardana

La radice di Bardana

L'olio di radice di Bardana Maggiore (Arctium Lappa), noto anche come olio di Bur è una delle erbe più importanti utilizzate per la cura dei capelli e la loro ristrutturazione.

La Bardana allevia le irritazioni del cuoio capelluto e migliora la circolazione del sangue alla radice. L'olio di radice di bardana fornisce fitosteroli naturali e importanti acidi grassi essenziali alle radici dei capelli ed è stato tradizionalmente utilizzato per ridurre e combattere la perdita di capelli.

È un ingrediente chiave in molti trattamenti di ripristino dei capelli.

 

Selenoa rapens

Serenoa Rapens

La Serenoa repens è stata usata per secoli sia come alimento sia come erba medicinale curativa.

L'erba produce una bacca rosso scuro che viene essiccata e poi tritata in polvere fine.

La Serenoa Rapens è disponibile in diverse forme tra cui unguenti, capsule, tinture e tè.

Recenti studi scientifici hanno dimostrato che la Serenoa Rapens può avere effetti benefici per chi soffre di iperplasia prostatica benigna (IPB); calvizie maschile e altre condizioni associate alla produzione eccessiva di DHT (ormone maschile).

 

Ortica

L'Ortica

L'ortica (Urtica Diocia), trovata in campagna in tutta l'America, blocca la conversione del testosterone in DHT. Eccessivo DHT contribuisce alla perdita di capelli in uomini e donne.

L'ortica lavorata per la cura dei capelli può essere acquistata in forma di pillola o capsula e si dice che sia più efficace se usata in combinazione con la Serenoa Rapens. L'ortica può essere raccolta in natura (usare i guanti perché le foglie sono coperte da minuscoli peli che causano una sensazione di bruciore al contatto con la pelle umana).

Le foglie fresche possono essere immerse in olio d'oliva in un barattolo di vetro. Sigillare e posizionare in un luogo fresco e buio per 2 o 3 settimane. Applicare l'olio in un massaggio tonificante per il cuoio capelluto. L'olio essenziale di ortica è spesso un ingrediente di shampoo e balsami naturali.

Rosmarino

Il Rosmarino

Utilizzato da secoli nelle culture di tutto il mondo per promuovere la crescita dei capelli e ritardare la comparsa dei capelli grigi, l'olio di rosmarino stimola la circolazione sanguigna del cuoio capelluto.

Un rinfrescante risciacquo quotidiano di foglie di rosmarino bollite nell'acqua mantiene il colore dei capelli. Il risciacquo è più efficace su capelli scuri.

Alcune gocce di olio di rosmarino possono essere aggiunte all'olio di oliva e utilizzate come olio da massaggio del cuoio capelluto.

Lascia un Commento

Per inviare un commento occorre aver effettuato il login.